ECOTECHSYSTEMS

  • Testate random slideshow
  • Testate random slideshow
  • Testate random slideshow
  • Testate random slideshow

Ricerca e sviluppo

fp7L’innovazione e la ricerca rappresentano da sempre la base per il progresso scientifico. EcoTechSystems, grazie alla sua formazione scientifica di primo piano, opera nel campo della ricerca applicata secondo un approccio multidisciplinare. Tra le principali  tematiche, si riportano:

Ecocompatibilità di trattamenti per oil spill recovery

KillSpill logo

L’utilizzo di surfattanti e/o disperdenti per il contenimento e la rimozione di idrocarburi dispersi accidentalmente in ambiente marino è molto diffuso. Molto spesso tali prodotti presentano una tossicità per gli organismi marini paragonabile a quella degli idrocarburi stessi, enfatizzando gli effetti deleteri derivanti dagli idrocarburi stessi. Inoltre,  aumentando la biodisponibilità di molecole tossiche derivanti dai processi di estrazione e raffinazione, possono enfatizzare il loro bioaccumulo e biomagnificazione all’interno delle reti trofiche marine, con effetti a lungo termine e su vasta scala spaziale. EcoTechSystems, nell’ambito del progetto Kill Spill (Integrated Biotechnological Solutions for Combating Marine Oil Spills) finanziato dalla EU attraverso il 7° Programma quadro, studia l’ecocompatibilità di prodotti innovativi per la degradazione e la rimozione di idrocarburi dagli ambienti marini attraverso approcci ecotossicologici ed ecologici. EcoTechSystems è leader del WP7 (Impact assessment of developed technologies). Maggiori informazioni nel sito web del progetto.

Decontaminazione di sedimenti marini

ulixes-definitivo-webhigh

Sedimenti contaminati, come i fanghi portuali di dragaggio, nonostante potenziali contaminazioni da idrocarburi e metalli pesanti, possono rappresentare una risorsa se opportunamente trattati. La messa a punto di metodologie efficaci ed ecocompatibili rappresenta un obiettivo e una sfida importante per il futuro, che EcoTechSystems affronta nell’ambito del progetto di ricerca ULIXES (Unravelling and exploiting Mediterranean Sea microbial diversity and ecology for Xenobiotics and pollutants clean up), finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito del 7° Programma Quadro.

Tale progetto, attraverso la ricerca applicata ai processi di degradazione microbica di idrocarburi e mobilizzazione/immobilizzazione di metalli pesanti, è finalizzato alla messa a punto di protocolli di trattamento e biotecnologie ecocompatibili per il recupero di sedimenti marini contaminati. Una descrizione più approfondita del progetto, delle Unità Operative coinvolte e dello stato di avanzamento è disponibile nel sito ufficiale del progetto.

Progettazione di attività di trapianto di Posidonia oceanica

L’installazione di pipelines o altre infrastrutture in aree costiere può comportare la necessità di opere di trapianto di praterie di Posidonia oceanica o di altre fanerogame marine. L’attività di ricerca di EcoTechSystems è volta alla messa a punto di metodologie destinate all’implementazione e al miglioramento delle tecniche di trapianto, volte alla massimizzazione dell’efficienza, dell’ecocompatibilità e delle percentuali di sopravvivenza della fanerogama.

Studio e test di prodotti antifouling

EcoTechSystems effettua studi di valutazione degli effetti dell’immissione di prodotti antifouling nell’ambiente (e.g., composti del Cl) medianteindicatori biologici, ecotossicologici ed ecologici. Effettua test di prodotti antifouling su opere industriali sommerse.
Progetta e pianifica esperimenti in-situ per la valutazione dell’efficienza di trattamenti antifouling basati sull’analisi del micro- e macrofouling colinizzante substrati artificiali, ed analisi microscopiche e molecolari per l’identificazione tassonomica di organismi del micro- e macrofouling.